Terremoto Marche

Terremoto Marche Ancona e Conero centro Italia

DONAZIONI CROCE ROSSA

Questa mattina brutto risveglio alle 7:40 una forte scossa si è avvertita sia al Conero che in Ancona, come in tutte le Marche e no solo...
Queste sono le info che possiamo trovare nella speranza che non si aggravi la situazione.

 

undefined 

 

Terremoto, nuova fortissima scossa “Magnitudo 7.4”

Per informazini e possibili donazioni: CROCE ROSSA ITALIANA

Un’altra violentissima scossa di magnitudo presumibilmente di 7.4 ha svegliato l’Italia Centrale e non solo sentita fino in Austria.

La Protezione Civile fornisce stime più basse, 6.6 circa ma certo la percezione è stata di un movimento violentissimo, più violento del sisma del 24 agosto. L’epicentro sembra esse Norcia, da cui giungono le prime notizie frammentarie.

Sembra che i primi mezzi di soccorso si stiano dirigendo verso il centro dell’abitato.

Le prime immagini mostrano grandi nuvole di polvere provocate dal crollo degli edifici, tra cui si registra al momento il crollo di una chiesa. Già ieri una nuova scossa, di magnitudo 4.2,era stata registrata a 2 km da Norcia.

“La situazione ogni ora che passa è sempre più grave. Una parte della provincia di Macerata che il sisma del 24 agosto aveva già provato, ora è in ginocchio, più di ogni altra volta”.

A dirlo era stato ieri l’assessore regionale delle Marche alla Protezione civile Angelo Sciapichetti. Una dichiarazione che questa mattina appare ancora più cupa. Lo stesso assessore aveva affermato “la cosa più delicata”, è convincere la popolazione a “lasciare momentaneamente il territorio, perché con il freddo non possiamo allestire tende, e per le casette ci vogliono i tempi tecnici”.

L’Istituto Nazionale di Geofisica ha dichiarato: ” Oggi, 30 ottobre alle 07:40 ora italiana, un terremoto di magnitudo M 6.5 è stato localizzato nella zona al confine tra Marche e Umbria.

DONAZIONI CROCE ROSSA

L’epicentro di questo terremoto è ubicato tra le province di Macerata, Perugia e Ascoli Piceno, a 7 km da Castelsantangelo Sul Nera, 5 km da Norcia e 17 km da Arquata del Tronto. Il valore della magnitudo calcolata inizialmente in 6.1 e poi in 6.5 è ancora suscettibile di modifica

Fonte direttanews

 Questo e quello che scrive Süddeutsche.de

Verletzte bei erneutem Erdbeben in Italien

Ein schweres Erdbeben hat Mittelitalien erneut erschüttert. Das Helmholtz-Zentrum in Potsdam gab die Stärke am Sonntagmorgen mit 6,5 auf der Richterskala an. Das Beben war damit deutlich stärker als die beiden Erdstöße der Stärke 6,1 und 5,5, die sich am Mittwoch in der Region ereignet hatten.

Das Seismologische Zentrum Europa-Mittelmeer verortete das Epizentrum nördlich der Kleinstadt Norcia, 130 Kilometer nordöstlich von Rom und etwa 70 Kilometer südöstlich von Perugia. Ob es Verletzte gab, war zunächst unklar. In Rom wurden vorübergehend die zwei zentralen Metrolinien A und B gestoppt. Es gebe technische Überprüfungen. Das Beben ereignete sich gegen 7.40 Uhr, laut den Experten in etwa zehn Kilometern Tiefe.

DONAZIONI CROCE ROSSA