Web Designer & Web Developer WordPress, SEO, HTML5, JQuery e molto altro. Piccoli articoli per grandi progetti!




Comprimere immagini PNG online gratuitamente

undefined

TinyPNG Compressione PNG

Comprimere immagini PNG online gratuitamente, Ottimizzare le immagini con un perfetto equilibrio in termini di qualità e dimensione del file.

Compressione lossy avanzato per immagini PNG che conserva piena trasparenza alfa.
LINK:tinypng.com

Cosa fa TinyPNG fare?
TinyPNG utilizza tecniche di compressione con perdita di dati intelligenti per ridurre le dimensioni del file dei file PNG. Con selettivamente diminuendo il numero di colori nell'immagine, meno byte sono necessari per memorizzare i dati. L'effetto è quasi invisibile ma fa una grande differenza nella dimensione del file!

Perché dovrei usare TinyPNG?
PNG è utile perché è l'unico formato ampiamente supportato che può memorizzare parzialmente immagini trasparenti . Il formato utilizza la compressione, ma i file possono ancora essere di grandi dimensioni. Utilizzare TinyPNG per ridurre le immagini per le applicazioni e siti. Userà meno larghezza di banda e caricare più velocemente

 

Photoshop Plugin
compressione delle immagini appena ricevuto molto più semplice

Salvare le compresse JPEG e PNG immagini direttamente da Photoshop. Installare il plugin e sarete pronti ad andare. Una nuova opzione di menu apparirà in Photoshop da dove si può ridimensionare, anteprima, selezionare una cartella e salvare le immagini.

undefined

Link: Plugin per photoshop

 

 

Online Javascript Compression Tool

undefined

compressore online che permette di comprimere e Minimizza i file javascript

JSCompress.com è un online javascript compressore che permette di comprimere e Minimizza i file javascript. File javascript compressi sono ideali per ambienti di produzione dal momento che in genere riducono le dimensioni del file da 30-80%. La maggior parte della riduzione dimensione del file si ottiene rimuovendo commenti e caratteri aggiuntivi spazi bianchi che non sono necessari dai browser web o visitatori.

Da provare;-)

Vulnerabilità in WordPress con WPScan

undefined

WPScan è un web scanner

WPScan è un web scanner dedicato creato per analizzare e cercare falle di sicurezza all’interno della piattaforma di blogging WordPress, non è complesso ma molto efficace.

WPScan è sviluppato principalmente per piattaforme Linux (Kalilinux) ma è possibile sfruttarlo anche su macchine con sistema Mac OS X e Windows.

Lo strumento WPScan contiene un database e degli algoritmi particolari che permettono di eseguire delle azioni di enumerazione, controlli di vulnerabilità conosciute, attacchi su password a dizionario, etc, etc. Possiamo lanciare l’analisi di questo strumento verso un nostro sito di test o anche di produzione per verificare tutte le informazioni che un programma di scansione può ottenere e quindi reagire di conseguenza.

Un piccolo esemipo descrittivo dei comandi:

--update Update the database to the latest version.
--url | -u <target url> The WordPress URL/domain to scan.
--force | -f Forces WPScan to not check if the remote site is running WordPress.
--enumerate | -e [option(s)] Enumeration.
option :
u usernames from id 1 to 10
u[10-20] usernames from id 10 to 20 (you must write [] chars)
p plugins
vp only vulnerable plugins
ap all plugins (can take a long time)
tt timthumbs
t themes
vt only vulnerable themes
at all themes (can take a long time)
Multiple values are allowed : "-e tt,p" will enumerate timthumbs and plugins
If no option is supplied, the default is "vt,tt,u,vp"

--exclude-content-based "<regexp or string>"
Used with the enumeration option, will exclude all occurrences based on the regexp or string supplied.
You do not need to provide the regexp delimiters, but you must write the quotes (simple or double).
--config-file | -c <config file> Use the specified config file, see the example.conf.json.
--user-agent | -a <User-Agent> Use the specified User-Agent.
--cookie <String> String to read cookies from.
--random-agent | -r Use a random User-Agent.
--follow-redirection If the target url has a redirection, it will be followed without asking if you wanted to do so or not
--batch Never ask for user input, use the default behaviour.
--no-color Do not use colors in the output.
--wp-content-dir <wp content dir> WPScan try to find the content directory (ie wp-content) by scanning the index page, however you can specified it.
Subdirectories are allowed.
--wp-plugins-dir <wp plugins dir> Same thing than --wp-content-dir but for the plugins directory.
If not supplied, WPScan will use wp-content-dir/plugins. Subdirectories are allowed
--proxy <[protocol://]host:port> Supply a proxy. HTTP, SOCKS4 SOCKS4A and SOCKS5 are supported.
If no protocol is given (format host:port), HTTP will be used.
--proxy-auth <username:password> Supply the proxy login credentials.
--basic-auth <username:password> Set the HTTP Basic authentication.
--wordlist | -w <wordlist> Supply a wordlist for the password brute forcer.
--username | -U <username> Only brute force the supplied username.
--usernames <path-to-file> Only brute force the usernames from the file.
--threads | -t <number of threads> The number of threads to use when multi-threading requests.
--cache-ttl <cache-ttl> Typhoeus cache TTL.
--request-timeout <request-timeout> Request Timeout.
--connect-timeout <connect-timeout> Connect Timeout.
--max-threads <max-threads> Maximum Threads.
--throttle <milliseconds> Milliseconds to wait before doing another web request. If used, the --threads should be set to 1.
--help | -h This help screen.
--verbose | -v Verbose output.
--version Output the current version and

Visitate il sito ufficiale:

http://wpscan.org/

Discussioni più recenti → Home ← Discussioni più vecchie